TRATTAMENTO DELLE LABBRA

15 MINUTI

NESSUNA O CREMA ANESTETICA

IMMEDIATO O DOPO 48 ORE

IMMEDIATA

DOPO 24/48 ORE

INFORMAZIONI GENERALI

Le labbra rappresentano una unità estetica molto rilevante nell’aspetto complessivo di un volto, insieme agli occhi infatti sono le zone più osservate durante la conversazione e ovviamente hanno un importante significato sensuale. Per questi motivi, soprattutto le donne, ma a volte anche gli uomini, richiedono spesso di migliorare la forma o/e il volume delle proprie labbra.
La Dr.ssa Vitali, prima di ogni trattamento, tiene molto a spiegare che se pur migliorata la conformazione originale delle labbra deve essere rispettata, in modo da ottenere un risultato finale piacevole e armonico con il resto del volto.
Le orribili e temute “labbra a canotto” infatti si ottengono solo quando si esagera con la quantità di materiale di riempimento o quando, soprattutto in passato, si usavano materiali di riempimento permanenti.

POSSIBILI SOLUZIONI

La forma e il volume delle labbra possono essere modificati mediante trattamenti di medicina estetica che prevedono l’impiego di materiali di riempimento iniettabili (fillers) o interventi chirurgici più o meno invasivi.

 

La scelta del tipo di procedura (medica o chirurgica) dipende dal risultato estetico che si vuole conseguire e dai tempi e dai costi che il paziente è disposto ad impiegare.

Durante la visita con la Dr.ssa Vitali lei spiegherà dettagliatamente le varie alternative consigliando la più indicata per ogni singolo paziente.

MATERIALI DI TRATTAMENTO INIETTABILI (FILLERS)

I fillers sono dei materiali di riempimento che possono essere iniettati, mediante sottilissimi aghi, all’interno delle labbra (vermiglio) per aumentarne il volume, lungo il contorno della bocca per modellarne la forma, e/o nelle sottili rughe verticali presenti sul labbro superiore e/o inferiore (il così detto “codice a barre”) per migliorarne l’aspetto.
Ad oggi l’unico materiale che si può iniettare nelle labbra è l’acido jaluronico, un materiale di riempimento riassorbibile.
Essendo riassorbibile naturalmente il miglioramento estetico è transitorio con una durata media di circa 6 mesi. Se questo fatto da alcuni pazienti viene sentito come uno svantaggio, la Dr.ssa Vitali sempre spiega che la correzione estetica necessaria ad esempio a 30 anni non sarà mai uguale a quella necessaria a 60 anni, perché il volto con l’invecchiamento si modifica. Pertanto è un vantaggio che nel corso degli anni le modifiche alle labbra possano essere calibrate con la conformazione delle stesse labbra e del volto in ogni periodo della vita.

L’Acido Jaluronico

L’Acido Jaluronico è naturalmente presente nella nostra cute e costituisce la componente strutturale principale dei tessuti connettivi.
Come viene metabolizzato
Una volta iniettato, viene progressivamente metabolizzato e quindi riassorbito dalla Jaluronidasi, un enzima presente nel nostro organismo responsabile della metabolizzazione anche del “nostro” acido jaluronico. Ognuno di noi possiede quantità diverse di questo enzima, e questo è il motivo per il quale a parità di tipo di acido jaluronico, i tempi di riassorbimento sono individuali.
La Dr.ssa Vitali per il trattamento delle labbra utilizza esclusivamente fillers riassorbibili a base di acido ialuronico prodotti dalle aziende farmaceutiche più serie a livello mondiale perché solo questi, grazie ad approfonditi studi clinici e ad una continua e scrupolosa ricerca scientifica possono assicurare a lei e di conseguenza ai suoi pazienti una estrema sicurezza e garanzia di risultato.

Fillers specifici per le labbra

La ricerca scientifica è andata molto avanti e negli ultimi anni le suddette aziende hanno messo a punto dei fillers a base di acido jaluronico specifici per le labbra.

Le labbra sono una parte anatomica con caratteristiche del tutto uniche e peculiari rispetto a tutto il resto del viso, pertanto finalmente esistono prodotti che riproducono la consistenza delle labbra conferendo a queste un aspetto più bello e naturale. Oggi, se il trattamento alle labbra è eseguito da mani esperte con i prodotti giusti è impossibile riconoscere le labbra “rifatte”.
La Dr.ssa Vitali fa parte di un ristretto gruppo di medici esperti in medicina estetica che vengono continuamente aggiornati dalle aziende farmaceutiche sui prodotti più innovativi in termini di tecnologia e accuratamente addestrati sull’utilizzo degli stessi.

TRATTAMENTO

Il trattamento può essere eseguito in ambulatorio ed ha una durata di circa 15-20 minuti.
L’impianto di acido ialuronico all’interno delle labbra, sul loro contorno o sulle sottili rughe verticali prevede l’impiego di un ago sottilissimo. Il dolore è poco o per niente avvertito grazie alla presenza di una esigua quantità di anestetico locale (lidocaina) disciolta all’interno della fiala contenente l’acido jaluronico e per la possibilità di utilizzare, nei soggetti più sensibili, una crema anestetica.
Per i soggetti allergici agli anestetici locali esistono comunque fiale contenenti esclusivamente acido ialuronico.

POST - TRATTAMENTO

Il risultato del trattamento è immediato anche se il migliore effetto si ottiene dopo 3-4 giorni durante i quali le labbra appaiono un po’ più gonfie.
A volte, nei soggetti predisposti, possono comparire delle ecchimosi nel punto di iniezione.
La durata del miglioramento estetico, come già detto, oltre che dal tipo di acido jaluronico iniettato, dipende da fattori individuali del paziente.
Al termine di ogni seduta la Dr.ssa Vitali consegna sempre al paziente il bollino identificativo di ogni singola fiala di prodotto utilizzato in modo che ognuno possa sapere accuratamente cosa gli è stato impiantato.

Le Vostre domande

  • No, oggi sono autorizzati dalla legge solo materiali di riempimento (fillers) riassorbibili che nelle labbra hanno una durata media di 6 mesi.

  • Solo ed esclusivamente l’acido ialuronico, possibilmente uno specifico per le labbra.

  • Si , non ci sono limitazioni legate al sole o alla temperatura esterna.

  • In teoria si perchè le alte temperature favoriscono la vasodilatazione e quindi i tessuti dove è presente l’aj sono più raggiunti dal sangue all’interno del quale “viaggiano” gli enzimi (le jaluronidasi) che degrdano l’aj.

    In realtà tutto ciò non è apprezzabile clinicamente e non è misurabile.

  • E’ altamente sconsigliabile perchè, se malauguratamente con l’ago che inietta l’acido ialuronico si portano dei batteri nel sito del filler permanente, si rischia di innescare una infezione cronica molto difficile o impossibile da curare.

  • Il trattamento delle labbra nella maggior parte dei pazienti è doloroso pertanto di solito si prevede l’applicazione per almeno 30-40 minuti di una crema anestetica.

    Il trattamento è quindi più che sopportabile grazie anche alla presenza di una piccola quantità di anestetico locale (lidocaina) all’interno di alcune fiale e, fondamentale, dipende molto dalla manualità dell’operatore.

  • Non ci sono problemi per tutti i farmaci eccezion fatta per i FANS (aspirina ,moment, brufen, oki ecc) che fluidificano il sangue quindi, nel caso venga un lividino durante il trattamento, questo sarebbe più grosso.

    Si sconsiglia pertanto l’assunzione di questi farmaci nella settimana prima del trattamento

  • Di solito non si impianta mai più di 1 fl nel vermiglio per aumentarne il volume, solo in casi di labbra molto svuotate si può arrivare a 2 fiale.

    Spesso invece nella stessa seduta si utilizza 1 fiala per modellare il contorno e riempire le rughe del codice a barre ed 1 fiala per il vermiglio.

    Ovviamente se si utilizzano due fiale nella stessa seduta, il gonfiore post trattamento non è il doppio ma sicuramente maggiore.

  •  

    Si, molto spesso con la stessa fiala nella stessa seduta si riempiono gli angoli della bocca o i solchi naso genieni.

  • E’ assolutamente sconsigliato perchè potrebbe enormemente aumentare il normale gonfiore transitorio che c’è dopo una infiltrazione. Sono quindi da evitare nelle prime 48 ore dopo il trattamento le lampade, il sole, le saune e tutte le fonti di calore importanti.

  • Sebbene non esista nessun studio scientifico che dimostri la totale sicurezza in gravidanza/allattamento, l’esperienza mondiale dimostra che la gravidanza non comporta nessun cambiamento nella risposta dell’organismo all’infiltrazione di acido jaluronico.

  • Si, si possono trattare tutti i pazienti dopo la maggiore età. Le pazienti più giovani sono le ventenni-venticinquenni che vogliono modellare le labbra o aumentarne il volume.

  • Si ma è sconsigliabile in quanto, di solito, durante quei giorni diminuisce la soglia del dolore individuale e può aumentare il rischio della comparsa di qualche ecchimosi

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO
055 574669

CHIRURGIA
ESTETICA
leggi di più
MEDICINA
ESTETICA
leggi di più
LASER E
TECNOLOGIE