Menu

Trattamento a ultrasuoni

trattamento Ultrasuoni

Durata intervento 1 Ora e mezza
Anestesia Non necessaria
Ritorno al sociale Immediato
Attività Fisica Consigliata
Esposizione al sole Immediata
Periodo dell’anno consigliato Tutto l’anno

 

Gli ultrasuoni rappresentano l’ultima frontiera in ambito medico-estetico per un trattamento non invasivo della cellulite e delle adiposità’ localizzate.

Gli ultrasuoni sono delle onde acustiche che se hanno una bassa frequenza, ma una elevata intensità, nel momento in cui attraversano un mezzo liquido, fanno si che si manifesta il fenomeno della cavitazione.

FENOMENO DELLA CAVITAZIONE

All’interno di un liquido sottoposto all’azione degli ultrasuoni si formano una moltitudine di bollicine che tendono ad esplodere.

Se il liquido in oggetto è quello che sta fra le cellule del tessuto adiposo (liquido interstiziale), l’esplosione delle bollicine nelle immediate vicinanze di queste cellule (chiamate adipociti) porta ad un danneggiamento di quest’ultime, rispettando invece l’integrità delle strutture circostanti più resistenti come le ossa, i muscoli , i vasi ed i nervi.

La rottura degli adipociti ha come conseguenza la liberazione dei trigliceridi (grassi) che verranno smaltiti, nei giorni successivi al trattamento, per via linfatica e per via ematica raggiungendo prima il fegato, dove verranno metabolizzati, e poi il rene per essere allontanati definitivamente dall’organismo.

MACCHINARI A ULTRASUONI

I macchinari che emettono ultrasuoni non sono tutti uguali, e quelli efficaci e sicuri sono solo quelli costruiti con una altissima tecnologia.

Al fine dell’efficacia è molto rilevante anche l’adeguata tecnica nell’esecuzione del trattamento, garantita da una specifica formazione professionale. La capacità dell’operatore condiziona quindi il risultato finale.

Esiste indubbiamente una sinergia tra le caratteristiche tecnologiche del macchinario, la tecnica di esecuzione del trattamento, una corretta alimentazione e un po’ di attività fisica. Tutte concorrono alla riduzione dell’inestetismo trattato.

La Dr.ssa Vitali si avvale dell’utilizzo di “Med Contour”, il più sicuro ed efficace sistema per il trattamento di adiposità localizzate e cellulite.

MED CONTOUR by General Project

Si tratta di un sistema che lavora con un doppio ultrasuono modulabile e che, grazie ad un manipolo vacuum brevettato, che solleva il pannicolo adiposo, permette che l’azione dei due moduli a ultrasuono si concentri solamente sulla zona trattata.

In questo modo il trattamento è piu efficace e nello stesso tempo più sicuro.

VISITA MEDICA PRELIMINARE

La visita medica con la Dr.ssa Vitali è importante per capire le vostre aspettative, definire la presenza o meno dell’indicazione all’utilizzo di questa metodica, individuare l’eventuale presenza di controindicazioni, spiegare le modalità e i tempi di esecuzione e fornire i consigli ad ottenere il massimo dei risultati possibili.

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO

Il trattamento è indolore.

Sono previste più sedute (5-10) della durata di circa 2 ore, intervallate da 5-7 giorni l’una dall’altra.

Durante la prima seduta, l’operatore traccia un disegno sull’area da trattare e con la paziente in piedi prende nota delle relative misure. Subito dopo, la paziente viene fatta sdraiare su un lettino da massaggi e le viene applicato un olio specifico per il trattamento con gli ultrasuoni. Il manipolo vacuum viene mosso lentamente esercitando una lieve pressione che rende il tutto indolore e rilassante.

POST TRATTAMENTO

E’ consigliato un linfodrenaggio manuale o meccanico (pressoterapia) subito dopo o nelle 24 ore successive al trattamento.

E’ opportuno quindi che le sedute siano settimanali, per consentire il progressivo smaltimento ed evitare sovraccarichi di trigliceridi per il fegato.

E’ consigliato anche un apporto idrico di circa 1,5 / 2 litri d’acqua, nei giorni successivi al trattamento, al fine di stimolare l’azione depurativa del fegato.

E’ sempre indicata una attività fisica di supporto, (in modo che l’ATP prodotta dal catabolismo lipidico venga utilizzata dal muscolo e non per la biosintesi dei trigliceridi).

RISULTATI

Nelle aree trattate si evidenzierà quindi un progressivo rimodellamento del profilo corporeo grazie alla distruzione degli adipociti, ma anche una riduzione dell’effetto”buccia d’arancia” ed un miglioramento del tono e dell’elasticità della pelle, fenomeni dovuti alla migliore ossigenazione e vascolarizzazione del tessuto sottocutaneo.

Nei pazienti nei quali il tessuto adiposo sia molto abbondante questa metodica non può essere considerata comunque un’alternativa all’intervento chirurgico di lipoaspirazione bensì un complemento.

I risultati migliori si ottengono infatti trattando accumuli adiposi non molto estesi di addome, fianchi, glutei, cosce e braccia e l’entità del risultato dipende da alcune variabili, quali lo spessore del pannicolo adiposo, il suo stato di idratazione e la sede corporea trattata.

I risultati sono duraturi per quanto riguarda il trattamento delle adiposità localizzate.

Per quello che riguarda la cellulite invece sono necessarie sedute di mantenimento mensili in quanto purtroppo la cellulite è una malattia cronica.