Menu

Rinoplastica

Rinoplastica

Durata intervento 1 ora
Anestesia Generale
Ricovero Day hospital o 1 giorno
Ritorno al sociale 7 giorni
Attività lavorativa 7 giorni
Attività fisica intensa 1 mese

INFORMAZIONI GENERALI

La Rinoplastica è un intervento chirurgico indicato per quelle persone alle quali non piace l’aspetto del proprio naso.

Il naso può essere poco armonico e poco proporzionato con il resto del volto fin dall’adolescenza o essersi modificato in seguito ad un trauma.

L’intervento chirurgico può essere effettuato solo dopo i 17 anni per le donne e i 18 anni per gli uomini perché da questa età non avvengono più variazioni nella struttura ossea e cartilaginea.

Il naso è formato infatti da una impalcatura ossea e cartilaginea che praticamente, una volta completato lo sviluppo, non si modifica più, e una componente costituita da poco grasso sottocutaneo e pelle che ricoprono suddetta impalcatura.

Nell’età adulta e ancor più in quella anziana si assiste ad un progressivo assottigliamento del grasso sottocutaneo e della cute accompagnato spesso da una ipertrofia delle ghiandole sebacee presenti sul naso. Tutto ciò concorre a far si che l’aspetto di un naso, operato o no, muti nel tempo.

A volte, congenitamente o in seguito ad un trauma, ci può essere una deviazione più o meno marcata del setto nasale.

Spesso questa deviazione riduce il diametro delle cavità nasali e di conseguenza può comportare delle difficoltà nel passaggio dell’aria attraverso le fosse nasali. In questi casi l’intervento chirurgico che riporta in asse il setto nasale migliorando la respirazione si chiama SETTOPLASTICA e, se questo viene associato alla modificazione dell’aspetto esterno del naso si parla di RINO-SETTOPLASTICA.

Con gli interventi menzionati si può quindi migliorare sia l’aspetto estetico del naso che quello funzionale o entrambi.
Ogni dubbio o richiesta del paziente verrà ascoltata con la massima attenzione fin dalla prima visita medica con la Dr.ssa Vitali che tratterà l’argomento con la professionalità e il rispetto, sia del lato clinico che psicologico del paziente.

INTERVENTO

L’intervento di solito viene eseguito in anestesia generale e dura da 30 minuti ad 1 ora.

Le tecniche chirurgiche sono molteplici e difficilmente spiegabili ai pazienti che non conoscono dettagliatamente l’anatomia del naso ma in linea di massima si può dire che per rimodellare la struttura cartilaginea e/o quella ossea della piramide nasale, esistono tecniche chiuse che non prevedono alcuna incisione della cute esterna del naso e tecniche aperte che invece comportano una incisione a livello della columella del naso (columella= porzione di pelle e cartilagine che medialmente separa le due narici).

Quando si interviene sul setto nasale a fine intervento è sempre necessario applicare dei punti sul setto nasale stesso.

Quando si modifica il naso esteticamente intervenendo sulla sua componente ossea è necessario applicare sul dorso del naso un gessetto o una medicazione contenitiva che verrà mantenuta in sede per 7 giorni.

Pochissimi e sottilissimi punti di sutura sono previsti solo nelle tecniche aperte, la cicatrice residua comunque è praticamente invisibile ad un occhio non esperto.

POST-INTERVENTO

Il paziente non avvertirà alcun dolore ma solo la sensazione di naso occluso per il gonfiore che ci sarà fuori e dentro il naso.

I punti sul setto nasale, quando previsti, i cerotti e/ o il gesso che vengono messi a fine intervento sul naso sono rimossi dopo 7 giorni.

Per almeno 1 mese è sconsigliabile l’utilizzo di occhiali pesanti che possano appoggiare sul dorso del naso, l’esposizione al sole o al calore intenso e tutte quelle attività, sportive o meno, che possano comportare anche un lieve trauma al naso.

Il risultato estetico è definitivo eccezion fatta per l’invecchiamento del naso prima menzionato.