Menu

Lifting delle cosce

Lifting delle cosce

Durata intervento 2-3 ORE
Anestesia Spinale o Generale
Ricovero Day hospital
Ritorno al sociale 2-3 giorni
Attività lavorativa 2-3 giorni
Attività fisica intensa 1 mese

INFORMAZIONI GENERALI

L’intervento di lifting delle cosce consente di migliorare il tono della regione interna delle cosce o di tutta la loro circonferenza rimuovendo la cute rilassata e/o il tessuto adiposo in eccesso.

L’eccesso di cute e il suo aspetto lasso può essere conseguenza di un forte dimagrimento o dell’età avanzata.

L’accumulo di grasso in questa regione invece può essere presente  in concomitanza del sovrappeso ma essere anche un fattore costituzionale  nell’ambito di un peso corporeo normale. In questo secondo caso il  grasso presente all’ interno delle cosce, non diminuisce né con la dieta né con  l’esercizio fisico.

Questi due aspetti, presenti singolarmente o insieme, oltre a non essere esteticamente piacevoli possono anche comportare ricorrenti episodi di irritazione e macerazione della pelle dell’interno cosce, per il sudore e il continuo sfregamento durante i movimenti.

Nei casi in cui sia sufficiente intervenire solo nella regione interna delle cosce, per ridare tensione a questa zona, si parla di cruroplastica.

Quando invece è necessario operare su tutta la loro circonferenza si parla appunto di lifting delle cosce circonferenziale.

Ogni volta ci sia l’indicazione per gli interventi appena menzionati, se necessario, può essere associata anche una liposuzione della regione trocanterica o dei fianchi.

L’INTERVENTO

Ha una durata di circa 2-3 ore, a seconda che si effettui la cruroplastica, che comporta un’ incisione cutanea in corrispondenza della piega inguinale, prolungata posteriormente fino a metà del solco gluteo, o che si debba ricorrere al  lifting circonferenziale  che presuppone invece che l’ incisione sia prolungata ai fianchi ed al dorso .

L’anestesia è spinale o generale.

Di solito è sufficiente un ricovero in regime di day hospital.

POST-INTERVENTO

La medicazione a fine intervento prevede l’ applicazione di una guaina contenitiva che sostenga la pelle in modo da diminuire la tensione sulle suture. Questa deve essere mantenuta per circa un mese durante il giorno.

Le cicatrici cutanee rimangono nascoste nelle pieghe inguinali naturali nel caso della cruroplastica, oppure sono visibili sui fianchi nei casi del lifting circonferenziale.

Il risultato estetico ottenuto è sempre soddisfacente.

La sua durata  è abbastanza stabile nel tempo a meno che non si verifichi un importante diminuzione o aumento di peso che possano sciupare il risultato.

Al di là di queste evenienze il mantenimento del risultato nel tempo è individuale legato a fattori costituzionali, in primis l’elasticità della delle del paziente.