Menu

LA MEDICINA ESTETICA:

VALIDO AUSILIO PER CONTRASTARE L’INVECCHIAMENTO DEL VOLTO

La società e la cultura odierna spingono donne e uomini di varie estrazioni sociali a prendersi cura del proprio aspetto fisico in modo da invecchiare più lentamente. Ciò ha un evidente risvolto psicologico positivo perché “vedersi meglio” e star meglio con se stessi ci può aiutare anche nella vita di tutti i giorni.

 

L’INVECCHIAMENTO

Tutti noi invecchiamo a causa di fattori cronologici o intrinseci che coinvolgono tutto il corpo e fattori estrinseci (esposizione al sole, fumo, abitudini alimentari, stile di vita,…).

Tutto ciò a livello del volto si manifesta con un riassorbimento del tessuto osseo e un’atrofia di quello adiposo che conferiscono un aspetto scarno oltre ad un inesorabile cedimento verso il basso dei muscoli e della cute che comporta l’accentuazione dei naturali solchi del viso con un conseguente aspetto triste e stanco.

Sulla cute si osserva un invecchiamento globale al quale partecipano sia la riduzione della quantità di acido ialuronico con conseguente ridotta capacità della pelle a trattenere acqua, sia la diminuzione delle fibre collagene che la degenerazione di quelle elastiche. Tutto ciò concorre alla formazione di rughe più e meno profonde e alla perdita di elasticità e tono.

 

LA PRIMA VISITA

Durante il primo consulto con me, alcuni pazienti mi evidenziano uno o più inestetismi ben precisi e sono determinati a risolverli, altri mi manifestano invece un disagio più generalizzato perché globalmente “non si piacciono” o sono disturbati dal fatto che gli altri gli dicano che “…hanno un aspetto triste e stanco…”

Inizialmente ascolto con attenzione quello che il paziente lamenta e poi, in tutti i casi invito il paziente a fare, insieme a me, un analisi globale del proprio corpo e soprattutto del proprio volto.

A mio avviso un viso piacente e disteso non è quello gonfio e tirato, senza nemmeno una ruga ma senza nemmeno un’espressione gradevole!

Un viso piacevole è quello proporzionato nelle forme e nei volumi e con una pelle compatta e luminosa.

I TRATTAMENTI DI MEDICINA ESTETICA

I trattamenti di medicina estetica secondo me vanno sfruttati per rendere l’aspetto del volto più disteso e ripristinare i volumi dell’età più giovane o crearne di nuovi, ma sempre rimanendo nella naturalezza.

Purtroppo i pazienti legittimamente, spesso sono spaventati dalla medicina estetica, perché vedono nel mondo dello spettacolo ma anche tra le loro amicizie, modelli di persone con volti “stravolti” dai trattamenti effettuati.

Questi modelli non fanno assolutamente parte del mio concetto di estetica e quindi spendo sempre molto tempo con i miei pazienti a rassicurarli del fatto che se si affideranno a me otterranno solo risultati “naturali”.

 

I PRODOTTI UTILIZZATI nella Medicina Estetica

Altro tema sul quale insisto tanto durante i consulti è la sicurezza dei prodotti. Purtroppo, come in ogni settore merceologico, sul mercato dei prodotti per medicina estetica ne esistono anche alcuni di scarsa qualità e/o sicurezza, accattivanti solo per il basso costo.

Sono profondamente convinta che la cosa più importante da considerare quando si sceglie un prodotto che deve aiutarci a migliorare il proprio aspetto  è avere la garanzia che si stia usando solo quello che, accurate ricerche scientifiche e studi clinici, possono garantirci in termini di sicurezza e efficacia.

Legata alla sicurezza c’è anche la tracciabilità del prodotto usato: mi pare quindi scontato consegnare sempre ai pazienti l’etichetta dei materiali impiantati

 

ASSISTENZA AL PAZIENTE

I trattamenti a volte si effettuano durante il primo consulto, altre volte successivamente e la mia assistenza al paziente ovviamente prosegue anche nel periodo successivo; sono infatti sempre reperibile per qualsiasi dubbio o rassicurazione.

 

LE PROCEDURE della Medicina Estetica

Per un ringiovanimento globale bisogna quindi agire su più fronti:

Peelings, trattamenti laser, biostimolazione con fili, biorivitalizzazione con acido ialuronico, ossigenoterapia, per ridare luminosità alla pelle  e compattarla.

Tossina botulinica per ridurre le rughe dinamiche del terzo superiore del volto

Fillers di diverse composizioni e formulazioni per migliorare rughe e solchi e ripristinare i volumi del volto (zigomi e guance) oltre che per ridare turgore alle labbra

Lifting non chirurgico con fillers e fili di sospensione per diminuire la ptosi (cedimento) della cute a livello del profilo mandibolare, delle guance e del collo.

 

Tutti questi trattamenti sono poco invasivi ma se eseguiti utilizzando i giusti prodotti e con tecniche precise e affinate possono dare degli ottimi risultati per un ringiovanimento globale che conferisca al volto un aspetto più riposato, più fresco e soprattutto naturale.

 

Dr.ssa Diletta Vitali

fdv