Menu

Zigomi

Lipofilling del volto

La regione zigomatica è determinante nella morfologia globale di un volto, è costituita da una prominenza ossea sulla quale si inseriscono molti muscoli mimici ricoperti da uno strato di tessuto adiposo.

COME SI MODIFICANO NEL TEMPO

Il tessuto adiposo in questa zona è suddiviso in compartimenti, più o meno voluminosi a seconda delle caratteristiche individuali di ognuno e dell’età del soggetto. Con il passare del tempo la componente ossea subisce un progressivo purchè lento riassorbimento mentre la diminuzione di volume della componente adiposa è evidente. Il volume del tessuto adiposo naturalmente è condizionato anche dal peso corporeo generale. Un forte dimagrimento si palesa infatti anche nel cambiamento dell’aspetto del volto.

GLI ZIGOMI IDEALI

Escludendo ovviamente i casi di obesità, si può affermare che di solito un volto ha un aspetto più piacevole, sano e giovane quando la regione zigomatica è ben rappresentata. I volti dei bambini hanno infatti gli zigomi molto “farciti” di grasso tanto da essere in continuo con la regione palpebrale inferiore, e il volto di un bambino di solito è l’emblema della salute e della giovinezza. Un viso magro e scarno è invece quasi sempre associato ad un aspetto vecchieggiante e malsano.

IL LORO RUOLO NEL RINGIOVANIMENTO GLOBALE

Per i motivi suddetti sempre più spesso quando i pazienti richiedono alla Dr.ssa Vitali un ringiovanimento globale del volto, questa spiega che la zona sulla quale intervenire in prima battuta è proprio la regione zigomatica e malare.

Correggendo soltanto questa infatti, di solito si ha un immediato miglioramento estetico globale del viso, senza nemmeno la necessità, spesso, di correggere successivamente i solchi naso genieni (i solchi che dal naso scendono verso gli angoli della bocca a volte addirittura oltrepassandoli) sui quali invece i pazienti richiedono di intervenire.

La Dr.ssa Vitali, prima di ogni trattamento, tiene molto a spiegare che se pur migliorata la conformazione originale della regione zigomatica deve essere rispettata, in modo da ottenere un risultato finale piacevole e armonico con il resto del volto.

Certi esempi negativi di alcuni personaggi dello spettacolo si ottengono solo quando si esagera con il volume delle protesi di zigomo o con la quantità di materiale di riempimento o quando, soprattutto in passato, si usavano materiali di riempimento permanenti.

POSSIBILI SOLUZIONI

Il volume della regione zigomatica può essere modificato mediante trattamenti di medicina estetica o procedure chirurgiche.

La scelta tra le due possibilità è condizionata dal risultato estetico che si vuole conseguire e dai tempi e dai costi che il paziente è disposto ad impiegare.

Durante la visita con la Dr.ssa Vitali verranno illustrate nel dettaglio le varie alternative consigliando la più indicata per ogni singolo paziente.

INTERVENTI CHIRURGICI

  1. Innesti di tessuto adiposo autologo (lipofilling)
  2. Protesi rigide

1.INNESTI DI TESSUTO ADIPOSO AUTOLOGO (Lipofilling)

L’ innesto di tessuto adiposo autologo prevede il trasferimento del grasso prelevato da una parte del corpo e impiantato nella regione zigomatica al fine di modellare e aumentarne in maniera permanente il volume. L’intervento chirurgico, che dura circa un’ora, deve essere effettuato in sala operatoria. Generalmente è sufficiente l’anestesia locale e un regime di day-hospital.

2.PROTESI RIGIDE (Lipofilling)

Per avere un risultato permanente e maggiormente evidente è possibile ricorrere all’impianto di protesi di zigomo costituite da materiali rigidi. Le più comuni sono fatte di silicone rigido modellato in varie forme e misure che hanno una superficie liscia quindi se necessario, facilmente rimovibili dalla sede di impianto.

Ne esistono anche altre di un materiale che si integra perfettamente con il tessuto osseo della regione zigomatica, ciò ne garantisce la perfetta stabilità in quanto non è possibile che si possano spostare ma allo stesso tempo rendono l’eventuale rimozione molto difficoltosa.

La rimozione, al di là di rare ma possibili complicanza, può essere richiesta dal paziente stesso che dopo alcuni anni non si vede più bene con quelle protesi rigide scelte anni prima in base alla conformazione del proprio volto di quel periodo.

Per impiantare delle protesi di zigomo rigide è necessario un intervento chirurgico da eseguirsi in anestesia locale con sedazione o generale.

La durata è di circa 30 minuti- 1 ora, l’accesso è dal fornice gengivale suturato poi con fili riassorbibili.

Non si applica nessuna medicazione esterna quindi, a parte un po’ di gonfiore nella regione, è possibile da subito tornare alle proprie attività quotidiane evitando soltanto l’attività sportiva e l’esposizione al calore intenso e al sole per circa due settimane.